altroconsumo

L'inchiesta: volare low cost? su motori di ricerca non conviene

Mai fidarsi del prezzo, alla fine della prenotazione il costo del biglietto può aumentare fino al 79%



INCHIESTA - Offerte low cost per viaggiare in aereo? Meglio prenderle sui siti delle compagnie di volo perché quasi mai online agenzie o motori di ricerca riescono a proporre tariffe realmente più convenienti. Solo Skyscanner qualche volta ce la fa, ma per un misero 24% di volte su 75 tentativi effettuati.

 

E' quanto emerge da una inchiesta di confronto delle offerte di voli a tariffa low cost tra i siti delle compagnie aeree, sette agenzie online e tre motori di ricerca specifici, realizzata da Altroconsumo che avverte: mai fidarsi del prezzo che appare in prima battuta. Alla fine del percorso di scelta e di prenotazione il costo del biglietto può lievitare sino a costare il 79% in più delle promesse iniziali.Vere e proprie offerte ingannevoli. E al momento di pagare online, la sorpresa finale: si chiedono commissioni aggiuntive, sino a 24 euro, per l'utilizzo della carta di credito; una pratica commerciale scorretta segnalata da Altroconsumo all'Antitrust.

 

Nell'inchiesta, Altroconsumo ha considerato 15 tratte, cinque nazionali, cinque europee e cinque intercontinentali, su quattro opzioni di tempi di partenza, da un massimo di sei mesi prima a soli tre giorni, con l'obiettivo di setacciare l'ipotesi più conveniente che effettivamente ciascun sito potesse proporre.

 

Tantissimi gli ostacoli e i paletti che il consumatore deve superare per arrivare alla determinazione della tariffa finale: tasse e spese, quasi mai incluse nel prezzo pubblicizzato, sovrapprezzi d'oro per bagagli in più, fino a 50 euro se pesa 20 chili, attrezzatura sportiva o strumenti musicali a costi speciali,100 euro con Ryanair, 121 se si va in Sardegna, e balzelli illeciti per il pagamento con carta di credito.

 

CONSIGLI PER RISPARMIARE - Risparmiare acquistando online, però, è possibile. E Altroconsumo offre 'gratuitamente' sei consigli. Il primo è prestare "occhio ai tempi": non acquistare il biglietto né troppo presto - quando i prezzi sono ancora standard - né troppo tardi - quando i posti scarseggiano e scatta la corsa. Comprare il biglietto due o tre mesi prima.

 

Mercoledi insieme al martedì è il giorno più favorevole per trovare il prezzo stracciato. Mai comunque nel week-end. Iniziare la ricerca dai motori come Skyscanner, per un'idea preliminare di prezzo, poi passare ai siti delle compagnie aeree.

 

Scegliere tra voli di linea e low cost: i primi hanno prezzi più stabili nel tempo, i secondi arrivano a punte di risparmio del 75%, sapendo cogliere l'occasione. Ancora, massima attenzione ai bagagli fuori misura: superare dimensioni e peso può costare un salasso una volta giunti in aeroporto. Verificare ancora a casa, prima di organizzare borse e valigie. Infine, online su siti di agenzie e aggregatori di offerte fare attenzione a cosa si clicca: il rischio è acquistare servizi non voluti come assicurazioni, noleggio auto, imbarco prioritario.

 

23-04-2012